Our News

Da aprile Instant Articles sarà aperto a tutti

Facebook Instant Articles apre a tutti. Dopo un anno circa di test, grazie alla collaborazione di alcune importanti testate giornalistiche (La Stampa per l’Italia), il servizio è pronto ad aprire i battenti in modo ufficiale.L’annuncio arriva direttamente da Facebook: a partire dal 12 aprile prossimo, data della F8 Conference, il programma sarà aperto a qualsiasi “publisher” interessato. Per “publisher” si intendono tanto gli editori quanti i blogger: chiunque consideri una opportunità il servizio potrà approfittarne offrendo i propri contenuti al social network di Mark Zuckerberg.

E c’è da starne certi: le settimane che anticiperanno l’apertura saranno dense di opinioni e di analisi comparative, con il mondo editoriale pronto a dividersi sulla questione di principio per cui sia intelligente o meno affidare i propri destini a Facebook. E con ogni probabilità saranno poi soltanto i test a stabilire ove stia l’opportunità e dove il mero rischio. (Webnews)

Il primo giornale che si legge, si pianta e fiorisce

Prendi il tuo quotidiano e leggilo. Poi, invece di buttarlo, piantalo e innaffialo. In poco tempo vedrai nascere dei germogli dalle pagine. The Mainichi, testata giapponese (con una tiratura di circa 5 milioni di copie) è il primo “giornale verde” del mondo.

Frutta e verdura? Si comprano su Amazon. Da Milano la rivoluzione Prime Now

Con l'app Amazon Prime Now da oggi a Milano e in 34 Comuni dell'hinterland è possibile acquistare online e farsi portare a casa in un'ora trenta tipologie di frutta e verdura. Una rivoluzione che potrebbe sconvolgere le abitudini dei consumatori (e dei grandi centri di distribuzione)
La rivoluzione di Amazon parte da Milano: da oggi 30 tipologie di frutta e verdura sono disponibili tra i 20mila prodotti acquistabili con l'app Amazon Prime Now, il servizio per i clienti Prime che offre consegne in un’ora o in finestre di due ore, dalle 8 a mezzanotte, sette giorni su sette. Amazon inizia dunque a vendere prodotti freschi, per ora solo a Milano ed in 34 Comuni dell'hinterland.

Sito, ecommerce e app ripagati con il super-ammortamento

Il super ammortamento, nelle intenzioni del Governo Renzi, è la misura chiave per il rilancio degli investimenti delle imprese italiane.
Ma cos’è e come si applica il cosiddetto super ammortamento o maxiammortamento al 140%?

Il super ammortamento o maxi ammortamento è una misura introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 e consistente nell’agevolare gli investimenti produttivi delle imprese, grazie ad un’accelerazione del processo di ammortamento fiscale del cespite in oggetto.
Attraverso il super ammortamento o maxi ammortamento le aziende che investono in beni strumentali possono ammortizzare fiscalmente il bene al 140 per cento in luogo del 100 per cento.

Un portale per vendere il brand Italia

Nasce Destination Italia. Dietro l’operazione due grandi player: lastminute.com group e Intesa San Paolo, che per la prima volta entra nel settore. Il via operativo da settembre.

Adv: Hai un hotel, un b&b o un'attività legata al turismo? Crea l'app della tua attività

Las Vegas sa fare marketing e attrarre turisti costruendo dal nulla attrazioni ed esperienza. E a Las Vegas c’è più Italia che non tutto il resto del mondo. Un motivo ci sarà. Nonostante ciò l’Italia si fa scavalcare da innumerevoli destinazioni in fatto di turismo.

Come si fa una startup del food

Martti Paatela, CEO di Epic Foods, alla Stoccolma Tech Fest ha parlato dell’aumento dei settori che sono da sempre considerati come “minori”, come per esempio l’industria del food, e che crescono riuscendo a diventare la “next big thing” della scena delle startup. Le startup del food sono state un trend per anni soprattutto perché hanno reso il processo di consegna del cibo più semplice per i consumatori attraverso la tecnologia, ma anche perché hanno creato mercati online in cui acquistare i prodotti.