Our News

Un social media marketing anche per lo studio professionale?

cm advisor adempimentiLo studio legale e gli altri professionisti non hanno ancora messo mano al marketing e già si palesa all'orizzonte un'esigenza più specifica: avere nel proprio staff un esperto di social media marketing. Certo, un dipendente che sappia gestire i social media se lo potranno permettere solo gli studi molto grandi e strutturati, ma l'esigenza sarà di tutti. La conseguenza, è che da qui a pochi anni tutti gli studi professionali dovranno garantirsi una presenza strutturata e di qualità sulla piattaforma di business più grande del mondo: il web. Chi non potrà permettersi una persona di staff dedicata, avrà due possibilità: prenderà una segretaria che abbia conoscenze anche di web marketing, oppure si appoggerà ad una realtà in outsourcing, come una delle tante società di web marketing (possibilmente specializzata nel settore tax e legal).

Urban Innovative Action: 80 milioni dall’Europa per chi fa innovazione nelle periferie

cm advisor smart cityLa call è valida fino al 31 marzo, qui come partecipare

Fare innovazione urbana in maniera rivoluzionaria, realizzando azioni concrete capaci di modificare radicalmente la vocazione di interi pezzi di città. È questo l’obiettivo di Urban Innovative Actions, il nuovo programma lanciato dalla Commissione Europea per sostenere lo sviluppo urbano sostenibile attraverso nuove tipologie di azioni. Non più solo scambio di buone esperienze ma messa in pratica di azioni ispirate a modelli globali e con particolare attenzione alla creazione di lavoro e impresa innovativa.

Huawei si muove veloce e prepara l’invasione dei cellulari superveloci

Arriva la fine della linea fissa e l’invasione degli operatori virtuali, in Italia. L’appuntamento è per il 2016. Quando, qualsiasi fornitore di internet potrà diventare anche un gestore di telefonia mobile. Superando l’ultimo diaframma che divide oggi internet dalla telefonia mobile. Una rivoluzione destinata a scardinare e gettare scompiglio nell’immobile mercato della telefonia in Italia, da anni una sorta di oligopolio di 4 big (destinato a blindarsi ancora di più dall’imminente matrimonio tra Wind e 3).

La nuova frontiera porta il nome di Huawei: la multinazionale cinese lancerà un telefonino superveloce: uno smartphone 4G (LTE) di nuova generazione che viaggia sulla frequenza dei 3,5 gigahertz, quella del Wi-Max. I cinesi sono oggi i più grandi produttori di infrastrutture di tlc al mondo. E da qualche tempo si sono lanciati anche negli smartphone (in giro per l’Italia spopola la pubblicità del nuovo Mate S) scalando rapidamente la classifica mondiale dei produttori fino a issarsi al terzo posto, dietro Samsung e Apple.

 

Voglia d’impresa? Ecco tutti i premi dedicati alle startup innovative

Premio da 195.000 euro per le idee più innovative in tre categorie: Internet of Things (IoT); Low Carbon City per le proposte volte a migliorare la vivibilità delle città attraverso l’efficienza energetica, lo snellimento del trasporto urbano o il riutilizzo delle risorse; e Sharing Economy.

Puntare sui social utilizzando un linguaggio specifico. Ecco le cinque tendenze che i marketer non potranno ignorare nel 2016

cm advisor smart cityAdattarsi o morire. Non usa troppi giri di parole il sito AdAge.com per raccontare quello che, dal suo punto di vista potrà essere l’atteggiamento che i marketers dovranno adottare per affrontare i nuovi e a volte imprevedibili sviluppi del mercato della pubblicità e della comunicazione nei prossimi dodici mesi. Davanti alla continua crescita nell’uso di software di ad blocking, sarà sempre più inevitabile puntare sui social network, spiega il sito, sottolineando come in particolare la diffusione di piattaforme di messaggistica one-to-one sarà sempre più uno stimolo per i brand per trovare un modo per essere sempre più presenti su di esse, anche se al momento non ci sono stati molti progressi in questa direzione.

La classifica 2015 dei canali tv free in Italia

grafico share tv cm advisorLa classifica dei canali tv free che in Italia nel 2015 hanno superano l’1% di share.

Adv: Fatti seguire dal nostro team per la tua campagna in tv

 

1 Rai 1 17,03
2 Canale 5 15,41
3 Rai 2 6,82
4 Rai 3 6,65
5 Italia 1 5,68
6 Rete 4 4,61
7 La7 3,06
8 Real time 1,52
9 Rai YoYo 1,43