Our News

Un capolavoro lo spot per l'HomePod di Apple

spot homepadEsempio di puro genio, il corto è diretto da Spike Jonze e ha per protagonista FKA Twigs che balla in un'esperienza extra corporea. L’incrocio fatato tra le esigenze di chi ha pagato l’arte, e chi l’arte la crea.

Questo spot è un capolavoro assoluto, e meriterebbe un Oscar. Un esempio di puro genio, una prova artistica da esposizione permanente. L’incrocio fatato tra le esigenze di chi ha pagato l’arte, e chi l’arte la crea, in cui entrambi escono vincitori e sconfitti.

Apre a Roma la lounge di Facebook per seguire le elezioni

Fb RomaDopo il successo nelle elezioni in Germania di qualche mese fa, Facebook entra anche nella tornata elettorale italiana lanciando diverse iniziative e per farle conoscere allestisce lo spazio ‘Facebook Election Lounge’ in un temporary store nel centro di Roma, Piazza San Lorenzo in Lucina 36, aperto al pubblico venerdì e sabato dalle 10:30 alle 19:30.

Inoltre è stata annunciata una partnership con l’Ansa che, dopo la chiusura dei seggi, consentirà di seguire su Facebook, in tempo reale, i risultati degli scrutini e ricevere in diretta le interviste ai leader dei partiti (dopo quelle ai candidati), che terranno conto delle domande di chi vuole interagire e commentare sempre in diretta.

Whatsapp per le imprese

w bMilioni di utenti in tutto il mondo usano WhatsApp per comunicare con piccole attività a cui sono interessati, dal negozio di abbigliamento online in India, alla pasticceria di fiducia in Italia. WhatsApp è stata pensata innanzitutto per le persone, e ora si assicura un'esperienza migliore anche per le piccole attività e le aziende, rendendo più semplice, ad esempio, rispondere ai propri clienti, separare i messaggi personali da quelli di lavoro e avere una presenza ufficiale sulla piattaforma.

Zuckerberg cambia Facebook: meno spazio ai media, più ad amici e parenti

facebookFacebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa visualizzare i contenuti in bacheca. In un post pubblicato nella tarda serata di giovedì 11, Mark Zuckerberg ha annunciato che ridarà centralità ai contenuti pubblicati dagli amici e dai parenti togliendo invece spazio ai contenuti pubblicati dai siti di informazione, blog, e quelli delle fanpage dei prodotti. Si tratta di fatto del cambiamento più importante fatto da Facebook al proprio news feed negli ultimi anni. Il secondo annunciato da Zuckerberg in pochi giorni, dopo quello sulla necessità di decentralizzare il social. 

 

Nelle prossime settimane, gli utenti inizieranno a vedere meno video e articoli di notizie condivisi dalle fanpage delle testate giornalistiche. Al contrario, Facebook evidenzierà i post degli amici con cui abbiamo interagito di più, o quelli più commentati e apprezzati dalle persone che conosciamo. "Vogliamo assicurarci che i nostri prodotti non siano solo divertenti, ma che siano utili alle persone", ha affermato Zuckerberg nel suo post. "Abbiamo bisogno di riorientare il sistema".
ADV: hai una fanpage oe vuoi fare promozioen su Facebook e Instagram? è il momento per potenziare la visibilità della tua azienda

"Nel 2018 vogliamo assicurarsi che il tempo che trascorriamo tutti su Facebook sia tempo ben speso", ha scritto Zuckerberg nel suo post. "Abbiamo creato Facebook per aiutare le persone a rimanere in contatto tra di loro. Ecco perchè abbiamo sempre messo gli amici e la famiglia al centro. Alcune ricerche dimostrano che il rafforzamento delle nostre relazioni migliora la nostra felicità. Ma recentemente abbiamo ricevuto dalla nostra community delle lamentele sul fatto che i contenuti dei media e dei marchi stavano rimpiazzando i momenti personali, quelli che ci portano a rimanere in contatto con gli altri".
Zuckerberg ha quindi ammesso che "video e altri contenuti pubblici sono esplosi su Facebook negli ultimi due anni" e che "dal momento che ci sono più contenuti pubblici che post di amici e familiari, è tempo di spostare il feed delle notizie verso la cosa più importante che Facebook può fare: aiutarci a connetterci l'uno con l'altro".

 "Abbiamo studiato attentamente questa tendenza", ha continuato il numero uno di Facebook nel suo post, "attraverso ricerche universitarie e del nostro team. Quello che mostrano i risultati [delle ricerche] è che quando usiamo i social media per rimanere connessi con le persone a cui teniamo viviamo meglio. Possiamo sentirci meno soli, e questo è legato alla nostra felicità e alla nostra salute". Mentre "d'altra parte, leggere passivamente articoli o guardare video - anche quando sono divertenti o informativi - potrebbe non essere altrettanto positivo [per la nostra felicità e la nostra salute]". 

Zuckerberg ha quindi annunciato che cambierà Facebook: "Sto cambiando l'obiettivo del nostro team che lavora al prodotto: dovranno cominciare a fare in modo che sulle bacheche comincino a comparire di più quei post che ci portano interazioni sociali significative. Abbiamo già cominciato a fare queste modifiche lo scorso anno", ha poi concluso Zuckerberg, "Il primo cambiamento che vedrete sarà nel News Feed, dove vi potrete aspettare di vedere di più dai vostri amici, dai vostri familiari e dai gruppi", ma "Vedrete meno contenuti pubblici da aziende, marchi e media". 

 

 

fonte: Agi

 

Le startup del 2018. E le exit degli ultimi 20 anni

exit«Molte delle innovazioni che hanno cambiato il nostro quotidiano all’inizio sembravano follie». L’inventore del primo internet browser Marc Andreessen lo ripete spesso, soprattutto oggi che di mestiere finanzia attraverso il suo fondo le startup più innovative del mondo. Fu lui a coniare la categoria “game changer” ovvero quelle aziende capaci di cambiare le regole del gioco di un’industria, di un settore, capaci insomma di creare una nuova economia. Come è stato iPhone per il mercato delle app, o Tesla per l’automotive. Cb Insight, uno degli osservatori più attenti al mercato delle startup innovative, ha appena pubblicato Game Changing Startups 2018, con una lista di trenta “giocatori” che promettono di diventare famose.

Le migliori innovazioni tecnologiche del 2017

Migliori Innovazioni Jibo 1000x600Dal riconoscimento facciale del nuovo iPhone X all'ascensore che si muove (anche) in orizzontale: uno sguardo alle tecnologie più promettenti apparse quest'anno

Fine anno tempo di bilanci anche in campo tecnologico. Le novità hi-tech del 2017 sono state tante e variegate. E in alcuni casi anche davvero rivoluzionarie.

Dopo avervele raccontate nel dettaglio, proviamo ora a selezionare le migliori: le innovazioni che - in un modo o nell’altro - potrebbero cambiarci la vita. O quantomeno migliorarcela.