Innov...ità, torna la Lira

50milalireLa lira italiana rinasce sotto forma di criptovaluta e torna a far sognare i nostalgici del vecchio conio. Tutti i dettagli, le caratteristiche e i modi per comprare ITC.

La lira italiana è rinata sotto forma di criptovaluta.

ITL “Italian Lira”: questo il nome del progetto che, tramite l’utilizzo della Blockchain di Ethereum, ha permesso di dar vita ad una nuova moneta digitale. Quest’ultima ha fatto breccia nel cuore dei nostalgici del vecchio conio, quelli che vedono nell’Euro una della principali cause di malessere economico-finanziario attuale.

La criptovaluta Lira Italiana (ITL) prende vita grazie ad un progetto italoamericano, al quale hanno collaborato però sviluppatori provenienti da 5 Paesi differenti. L’obiettivo? La nascita di un sistema di pagamento indipendente dai governi. Un nuova lira italiana, insomma, seppur più virtuale e svincolata dai regolatori nazionali.

Lira Italiana: dettagli e caratteristiche della criptovaluta

“Un’invenzione rivoluzionaria”: così viene definita ITL sul suo sito ufficiale. La criptovaluta, si legge ancora, è stata pensata per chi è alla ricerca di un futuro economico alternativo e chiaro.

Il progetto non ha previsto l’imposizione di commissioni o barriere nell’utilizzo di Lira Italiana, che ha fatto della decentralizzazione una delle sue caratteristiche principali, così come il resto delle criptovalute in circolazione.

“Crediamo che la strada decentralizzata sia la chiave del nostro futuro economico. È possibile e insieme possiamo riuscirci”, affermano gli sviluppatori.

Velocità, privacy e sicurezza sono le tre caratteristiche principali della criptovaluta. Con Lira Italiana è possibile effettuare transazioni di denaro in ogni parte del mondo, ma soprattutto nell’arco di pochissimi secondi grazie alla blockchain di Ethereum. Il token permette tra le altre cose di avere il controllo totale delle proprie informazioni finanziarie, il tutto in completa sicurezza.

La criptovaluta Lira Italiana potrà essere usata per ogni tipo di transazione. Sarà altresì svincolata dalle fluttuazioni dell’inflazione, poiché l’emissione dei token si fermerà a 100 miliardi di unità, introdotte sul mercato entro il 2032.

Come comprare Lira Italiana?

Numerose piattaforme di scambio hanno già aperto le porte alla criptovaluta ITL. Su questi exchange gli utenti saranno in grado di comprare e vendere token, nello stesso modo in cui si effettuano le transazioni in altre valute digitali. Stocks Exchange, Token Store, ForkDelta, EtherDelta: sono queste al momento le piattaforme dove comprare Lira Italiana.

ITL, criptovaluta dei nostalgici: le fasi del progetto

 Il progetto Lira Italiana è stato articolato in numerose fasi, ognuna delle quali parte integrante della catena di montaggio. La prima fase, già ultimata nel 2017, ha portato alla formazione del team di sviluppatori e alla creazione dei primi token ITL.

La seconda fase, già iniziata e incentrata sulla creazione del sito web, sul listing dei token creati e sulla loro vendita parziale. Poi, dal 2019, ci sarà la distribuzione ai clienti e ci si concentrerà sullo sviluppo di terminali POS per i pagamenti, oltre che sulla progettazione di soluzioni di scambio adatte anche ai telefoni cellulari.

Un progetto ambizioso, quello messo nero su bianco dal team, che non ha mancato di generare qualche perplessità. Non è la prima volta, si fa notare in Internet, che un progetto di ricostituzione del vecchio conio naufraga in un mercato digitale sempre più competitivo.

I già citati nostalgici, però, festeggerebbero a gran voce il successo della criptovaluta Lira Italiana. Soltanto il tempo, e l’interesse del mercato, ci diranno se ITL si configurerà come una rivelazione del panorama digitale.

 

 

fonte: Money.it